Enciclopedia delle armi - a cura di Edoardo Mori
    torna indietro
 

Home > Banca dati armi e armieri - Pagina iniziale

back

BANCA DATI DI ARMI ED ARMIERI

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z |

R

Raick  frères
Armiere del Belgio, 1924
Rampini Luigi
Armiere italiano dal 1958
Rampini Santo
Armiere italiano dal 1960
Ranson Italia
Armiere italiano dal 1979 a Gardone VT (Brescia) (ex Zoli Angelo
Redolfi Arturo
Armiere italiano dal 1960

Remington, Rollin-Blocks
Sistema di otturazione basato su un corpo rotante attorno ad un perno  che, in posizione di chiusura chiude la culatta della canna. L’idea iniziale di questo otturatore fu di Leonard M. Geiger, dipendente della soc. Remington nel 1863 e con alcuni miglioramenti  di J. Rider il sistema fu adottato nel 1864 e si iniziarono a costruire fucili per la guerra civile in corso. L’otturatore è estremamente corto, semplice e robusto; basta montare il cane e arretrare la presa sul blocco per aprire la culatta e inserire la cartuccia.    Venne adottato dalla Danimarca (1867), Norvegia e Svezia (1868), Spagna (1869), Egitto (1870),  Argentina (1879) e usato anche nelle pistole per la marina americana (1866-1871).

Remimgton

Remington
ejector

ejector

Renkin & Fils
(Renkinson), FR, Fabbricante di armi del Belgio, 1772-1940
Rennotte
Diedonné, Armiere del Belgio, 1855
Renotte
David, Armiere del Belgio, 1854
Retrocarica
Dopo i fucili con cartuccia Lefauchaux  in Inghilterra si tenta il sistema con cartucce a percussione centrale verso il 1861 (Daw) ma solo dopo il 1870, quando T. Murcott brevettò la sua “Murcott’s mouse trap”, divenne popolare. Segui poi l’invenzione della batteria Anson Deeley e nel 1874 il doppio ejector di T. Needham; è del 1881 il fucile “Facile Princeps” di W.W. Greener

Revera Vasco
Armiere italiano dal 1960/1962
Riga
Alphonse & Cie, Fabbricante di armi del Belgio, 1877-1886
Riga-Stassart
Jean, Fabbricante di armi del Belgio, 1908-1936
Rikir
Joseph, Armiere del Belgio, 1872
Risack-Bayard
Mathieu, Fabbricante di armi del Belgio, 1888
Rissack
Jean Jacques, Armiere del Belgio, 1847-1869

Riva Esterina - Dart
Armiere italiano dal 1971 a Brescia.
Riva Carlo
Armiere italiano dopo il 1960
Riva Giovanni
Armiere italiano dal 1960
Rizzini Battista
Armiere italiano dal 1966 a Marcheno VT
Robar & Cie
Louis, Fabbricante di armi del Belgio, 1910-1972
Robar P.
Fabbricante di armi del Belgio, 1910
Robert
Charles, Armiere del Belgio, 1867
Robert J & Cie
Armiere del Belgio, 1854
Robert  Jean-Antoine
(o forse Joseph-Alexandre), armiere ed inventore a Parigi dal 1829 al 1840. Inventa  nel 1829 il primo sistema senza cani esterni che ha fortuna nelle armi da caccia. Nel 1834 suo fucile a retrocarica.
Rogante Augusto
Armiere italiano dal 1976 a Ascoli Piceno
Roland (Abbé Roland)
Désiré Joseph, Inventore del Belgio, 1880-1885
Rollin White
Il l2 aprile 1855 ottiene il brevetto per un revolver a retrocarica; esso viene acquistato da Smith & Wesson, già detentore di un brevetto per la cartuccia metallica, e già nel 1857 è in produzione il primo revolver S&W in cal. .22 anulare con bossolo di rame. Solo nel 1861 avranno un bossolo sufficiente per reggere il cal. .32. 
Romendenne
F.A., Armiere del Belgio, 1859
Roncarati
Attilio, Armiere del Belgio, 1922
Ronge
Jean Baptiste fils SA, Armiere del Belgio, 1789-1929
Rosier
Henry, Fabbricante di armi del Belgio, 1907-1945
Rosseel
Jules, Armiere del Belgio, 1932-1955
Rota Luciano
Armiere italiano dal 1960
Roth Steyr + mod. 1907. Arma dell’esercito austroungarico; costruzione del cecoslovacco Karel Krnka che lavorava per la fabbrica di munizioni Roth. Venne prodotta dalla Steyr in Austria e dalla Fegyveryar di Budapest per cui talvolta viene indicata con questo nome
Rouma
Lambert, Fabbricante di armi del Belgio, 1876
Rousselet & Dareau
J., Armiere del Belgio, 1870
Roux
Jacques, Fabbricante di armi del Belgio, 1840-1873
Rouy
Gustave L., Armiere del Belgio, 1903

 


torna su
email email - Edoardo Mori top
  http://www.earmi.it - Enciclopedia delle armi © 1997 - 2003 www.earmi.it