Enciclopedia delle armi - a cura di Edoardo Mori
    torna indietro
 

Home > Armi > Atlanti di immagini > Glossario delle armi bianche > U-Z

back

Glossario illustrato delle armi bianche
A picture glossary of edged weapons
Bilderlexikon der Blankwaffen
Glossaire illustré des armes blanches

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z |

Umabari - Zirah

Umabari
Specie di kogai usato in certe parti del Giappone per pungere i cavalli.
Urumi o Chuttaval
detta Spada a molla è un'arma usata nell'arte marziale dell'India meridionale detta Kalaripayattu. E' una spada formata da un fascio di strisce di acciaio piuttosto sottili e molto flessibili, òarghe circa 2 cm e lunghe oltre un metro, affilate su entrambi i lati. Era popolare nel Malabar del Nord nel Kerala (India). Si portava arrotolata.

U’U
Mazza tipica delle isole Marchesi con un manico molto lungo, oltre un metro, che si allarga nella testa della mazza finemente intagliata a forma di testa umana.
Vedong
Coltello indonesiano
Veretrum
Piccolo giavellotto romano. Vinchu
Pugnale Maharatta con doppia lama a forma di forbice.
Vouge
Arma in asta detto anche Coltello da breccia da cui pare sia derivata la Kouse o Vouge francese.
Wahaika
Clava Maori (30-60 cm) fatta di legno od osso.
Wakizashi
La più corta delle due sciabole (daisho) portate dal samurai. Si veda alla voce Katana.
Watilikri
Boomerang australiano che, a quanto si dice, se colpisce con la parte convessa continua a ruotare e colpisce il corpo anche con la parte appuntita.
Wedong
Coltello cerimoniale di Giava.
Xiphos
Spada greca fin dai tempi omerici. Vedi anche Gladio
Yari
Nome generico dell’arma in asta giapponese che assume forme svariate. Le più tipiche sono quelle illustrate. Vedi anche Magari Yari.
Yatagan (o Jatagan)
La tipica sciabola turca, diffusasi poi in tutto il Nord Africa dal 1500 in poi. Lama di 50-80 cm leggermente incurvata ad un solo filo nel lato concavo. si riscontra sovente la forma di impugnatura sotto illustrata. Se vi una guardia l’arma non è turca. Veniva portato con una cintura di tessuto ed è più un coltello che una sciabola. Quello balcanico ha dorso più ricurvo di quello turco.
Yatagan francese
jatagan francse
Yatagan curdo-armeno
jatagan curdo
Yeamberrn
Clava australiana usata anche come arna da getto.
Yoroi toshi
Pugnale giapponese lungo 24-30 cm. usato per perforare armature.
Yumi Yari
Ferro di lancia con gorbia fatta in modo da poterla infilare sul legno dell’arco giapponese così da usarlo come una lancia.
Zafar takieh
Detto gruccia del fachiro; è un corto bastone animato con impugnatura forma di gruccia a cui appoggiarsi nella posizione seduta o inginocchiata. Ma lo Stone lo indica, in versione più raffinata, anche come “cuscino della vittoria” su cui si appoggiavano i principi indiani quando davano udienza.
Zaghnal
Ascia da guerra con lama a forma di coltello.
Zaire
Coltelli ad ascia dello Zaire.
Zirah Bonk o Zirah Bhonk
Pugnale indiano (XVIII sec.) di orgine persiana con punta più spessa usata per forare armature. Il nome significa infatti sfondagiaco. Simile al Peshkabz.


torna su
email email - Edoardo Mori top
  http://www.earmi.it - Enciclopedia delle armi © 1997 - 2003 www.earmi.it