Enciclopedia delle armi - a cura di Edoardo Mori
    torna indietro
 

Home > Menu 1 > Sottomenu > Documento

back

Marco Morin - LA COMPARAZIONE DEI PROIETTILI

Marco Morin è ormai noto come il massimo esperto di scienze forensi in Italia, vero "guru" in materia di residui di sparo e di comparazioni di proiettili. Egli è stato il primo ad affrontare le scienze forensi con adeguata preparazione e adeguati strumenti. Egli  ha introdotto in Italia, nel lontano 1978, dopo avene imparato a Londra il metodo da Robin Keeley presso il Metropolitam Police Forensic Science Laboratory, il sistema di ricerca dei residui di sparo con l’impiego del microscopio elettronico a scansione. Ha presentato la materia con un primo resoconto presentato al Convegno di balistica svoltosi all’Aquila nel 1981 e pubblicato nei relativi atti l’anno successivo. Come consulente della Difesa collaborò a far assolvere in Appello il presunto “Mostro di Firenze” dimostrando i clamorosi errori peritali commessi nelle analisi relative anche a residui di sparo. Nel corso di un trentennio di perizie ha salvato tanti di quegli innocenti dalla giustizia italiana e dai peritastri pubblici e privati di cui essa si serve, che, se li riunisse in piazza San Marco, supererebbero di certo i turisti giapponesi! E non mancherebbero degli innocenti vittime della giustizia di altri paesi. Ha lavorato all’estero, negli Stati Uniti, in Australia e in Inghilterra dove ha fatto assolvere un innocente già condannato all’ergastolo per l’omicidio di Jill Dando, uno dei delitti più rilevanti dell’ultimo mezzo secolo.
Egli nel corso di questi anni è stato di esempio a tutti coloro che volevano comprendere che cosa si intende per prova penale valida, in quanto egli possiede sicuramente la più fornita biblioteca in materia di armi e scienze forensi esistente di in Italia, ed è in grado di documentare ogni sua affermazione con i più recenti studi internazionali. Non è certo di quelli che quando non ci capiscono in una materia, finiscono per concludere che il proiettile esaminato "è compatibile" con quello in sequestro o di quelli che cercano di convincere il giudice "in base alla esperienza personale"; come se un perito potesse aver esaminato tanti di quei casi problematici, da potersi fare una esperienza!
Su incarico di Giovanni Falcone ha svolto l’indagine balistica relativa all’omicidio del generale Dalla Chiesa ed altri cinque delitti di mafia collegati.
Qualche anno più tardi, sempre su incarico del giudice Falcone, ha coordinato e diretto per circa due anni una maxi perizia su circa 140 delitti di Mafia. La ricerca diede buoni risultato fin dall'inizio, tali da sorprendere lo stesso Falcone per gli inaspettati collegamenti emersi fra droga d'oltrecortina, politica e mafia e, guarda caso, in quel momento si mosse la macchina per delegittimare Falcone e i suoi collaboratori; l'indagine passò ad altri  e, a quanto pare, venne frettolosamente e incompiutamente conclusa.
Giunto ad un'età venerabile (posso dirlo, perché è mio coetaneo!), dopo essere riuscito sempre più spesso a convincere la giustizia italiana che la ricerca dei residui di sparo è una cosa estremamente delicata ed alla portata di pochi esperti e di pochi laboratori, ha deciso ora di mettere un punto fermo al problema della comparazione di proiettili perché essa purtroppo è attualmente nelle mani di troppi incompetenti che pensano che bastino due foto ingrandite di proiettili, più o meno sovrapponibili fra di loro, per concludere che il proiettile è stato sparato con certezza da una certa arma.
Lo studio che qui propongo sul mio sito dimostra in modo esemplare tutti i pericoli che un perito deve avere ben presente se non vuol far condannare innocenti e dovrebbe essere allegato ad ogni fascicolo penale in cui si parla di comparazioni di proiettili; una specie di " memento morin " per i giudici e per gli avvocati!

Marco MORIN - LA COMPARAZIONE FRA PROIETTILI - Alcuni accenni ai problemi d’interpretazione nelle  indagini in campo balistico.

Si vedano anche questi precedenti articoli.
Marco Morin e Luca Soldati - Residui di sparo da freni a disco

Le basi scientifiche dello studio dei residui di sparo (Felice Nunziata e Marco Morin)

Sulla formazione dei residui inorganici dello sparo (Felice Nunziata e Marco Morin)

Perizia su residui di sparo (Marco Morin)

 


torna su
email email - Edoardo Mori top
  http://www.earmi.it - Enciclopedia delle armi © 1997 - 2003 www.earmi.it